KC PALERMO CIBELE

25 novembre 2017
Tavola rotonda “Il coraggio di reagire” in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne

Il 25 novembre, nei locali sobriamente decorati dell’ex convento di piazza san Domenico, sede della Società Siciliana per la STORIA PATRIA, in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne si è tenuta una tavola rotonda dal titolo “IL CORAGGIO DI REAGIRE” organizzata dal club Kiwanis Cibele e da importanti club palermitani, tra cui Zonta Triscele, i quali hanno condiviso la necessità di difendere il più importante valore sociale: LA DONNA.
L’importante tematica è stata trattata da insigni relatori: il Dott. Salvatore Di Vitale, presidente del Tribunale di Palermo, il giornalista del Corriere della Sera Dott. Felice Cavallaro, la Dott.ssa Daniela Troja, Presidente della sezione penale del Tribunale di Trapani, il prof. Daniele La Barbera ordinario e direttore UOC di psichiatria, il prof. Nino La Spina ordinario di sociologia alla LUISS, la Dott.ssa Marina Rizzo Presidente dell’Associazione italiana Donne Medico.
All’inizio della cerimonia, dopo i saluti del presidente del club Kiwanis Palermo Cibele, Dott. Giancarlo Guarnotta, è stata accesa una candela per ricordare tutte le donne vittime di violenza. Dalla tavola rotonda un invito a tutte le donne affinché denuncino ogni forma di violenza subita. La violenza contro le donne è una vera e propria violazione dei diritti umani, è un segno evidente dell’indebolimento della cultura contemporanea.
Il sindaco LEOLUCA ORLANDO ha sostenuto il service con l’accensione di luci colore arancio che, per l’occasione, hanno illuminato uno dei monumenti più emblematici della città: il teatro MASSIMO.
Al termine dei lavori si è esibito il tenore palermitano Paolo Levantino accompagnato dal maestro Antonio Zarcone.
Il CLUB INSIEME AGLI ALUNNI DI UNA SCUOLA PRIMARIA PER I BAMBINI MIGRANTI

Nella giornata del Kiwanis One Day, in cui tutti i club Kiwanis del mondo si riuniscono in una giornata di service, il club Palermo Cibele in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Uditore-Setti Carraro di Palermo, ha voluto dedicare il primo service dell’anno sociale 2017/2018 al problema dei migranti minori non accompagnati. Nell’istituto Setti-Carraro sono stati organizzati laboratori creativi, coordinati dalla Prof.ssa Carmela Matina, allo scopo di sensibilizzare i bambini sull’olocausto dei migranti che avviene quotidianamente nel mar Mediterraneo, in particolare quello dei ragazzi migranti che è un dramma nel dramma.
Il presidente del club, Dott. Giancarlo Guarnotta, ha dato inizio alla giornata ringraziando il Dirigente Scolastico e le maestre per avere accolto l’iniziativa del club Cibele, indirizzando i loro interventi didattici sulla tematica dei minori migranti. Il Presidente ha altresì sottolineato la valenza di tali laboratori che sensibilizzano sulle difficoltà che hanno i bimbi stranieri migranti ai quali devono essere assicurati il diritto alla cultura, al gioco, allo sport, alla scelta del proprio futuro. Si tratta di bambini e ragazzi che lasciano i loro Paesi alla ricerca di una vita migliore in Europa. Spesso partono già senza genitori, talvolta li perdono durante viaggi massacranti, nei quali anche loro sono messi a dura prova, tra sfruttamento e maltrattamenti.
Gli alunni hanno prodotto vari lavori, tra cui disegni che evidenziano le loro riflessioni e le sensazioni provate: I bambini e i ragazzi senza familiari devono avere un rifugio, assistenza e protezione adeguati.
Sono intervenuti il Luogotenente della Divisione 6, Dott. Aldo Leone e la socia e Segretaria del club Panormo, Giovanna Triolo. Il Luogotenente, dopo aver ricordato l’impegno dei diversi club Kiwanis a difesa dei bambini del mondo, si è complimentato con gli alunni presenti e con le maestre per l’impegno profuso. “Nessun minore dovrebbe vivere situazioni drammatiche. L’impegno di tutti noi deve essere quello di creare strumenti di integrazione e di accoglienza idonei”.
Il Luogotenete Dott. Aldo Leone ed il presidente Giancarlo Guarnotta hanno infine consegnato ad ogni alunno attestato di partecipazione e gomme Kiwanis.