KC Palermo

ATTIVITA’ DEL CLUB

18 aprile 2016

kc-palermo-alimentazione3

Il 18 aprile 2016, si è svolta la fase conclusiva del Progetto “MangiAmo”, promosso dal Kiwanis Club Palermo, con la collaborazione dell’Istituto Comprensivo Buonarroti di Palermo, dell’Associazione METE, dell’Associazione Lilt e dell’Ordine degli Agronomi di Palermo.
Dopo il saluto della Dirigente scolastica Dott.ssa Jole Ciaccio e l’intervento della Responsabile del Progetto Prof.ssa Marisa Sansone, ha avuto inizio la parte più importante dell’incontro, quella che ha visto gli alunni esporre con passione i contenuti e le finalità del progetto, e indicare con chiarezza e precisione, attraverso cartelloni e una presentazione in Power Point, ciò che bisogna fare per una sana e corretta alimentazione.
Sono seguiti gli interventi della nutrizionista Dott.ssa Elvira Colletti della Lilt e della psicologa Dott.ssa Valentina Vivona della Mete. Anche i numerosi genitori presenti hanno apprezzato l’importanza del progetto e sono intervenuti al dibattito che è seguito.
La Presidente del Kiwanis Club Palermo, Rossella Scalone, visibilmente soddisfatta, ha ringraziato tutti per la fattiva collaborazione che ha visto ancora una volta il Kiwanis interagire con la scuola e con altre associazioni.
Alla ben riuscita manifestazione ha partecipato il Luogotenente Governatore della Divisione 6 Sicilia,Rosalba Fiduccia, che portando il saluto del Distretto Italia San Marino, si è congratulata con il Presidente del KC Palermo per l’argomento proposto, che è uno dei service distrettuali del Kiwanis, e ha ringraziato il Dirigente scolastico, i docenti, i genitori e le associazioni coinvolte per l’impegno profuso.
Un ringraziamento particolare e un invito a mettere sempre in pratica le nozioni apprese ha rivolto agli alunni, che sono stati i veri protagonisti del progetto e che hanno dimostrato nelle varie fasi della sua realizzazione sempre impegno ed entusiasmo.Erano presenti anche il Luogotenente Governatore Designato della Divisione 6 Sicilia, Marcello Barbaro, e numerosi soci del KC Palermo.

 

7 aprile 2016

Secondo incontro organizzato dal KC Palermo con l’Istituto Comprensivo Buonarroti relativo al progetto MangiAmo.
Il progetto, che si concluderà il 18 aprile, è stato realizzato con la collaborazione dell’Ordine dei dottori Agronomi e Forestali di Palermo, con l’Associazione LILT, con l’Associazione METE ed il Patrocinio del Comune di Palermo.
Nelle foto la presidente del KC Palermo, Rossella Scalone, con gli alunni della scuola.

 

1° aprile 2016

logo-kiwanis-oneday

Il KC Palermo, nell’ambito del Kiwanis One Day, ha elaborato con l’Associazione Lilt, che promuove campagne nell’ambito della prevenzione e sani stili di vita
e con l’Associazione METE, che si impegna in difesa dei diritti dei minori e dei più deboli,
il Progetto MangiAmo, che si propone di rendere i giovani responsabili e consapevoli di un corretto stile di alimentazione e vita, e di sensibilizzare i genitori nelle scelte operate in famiglia sull’ alimentazione quotidiana.
Sono previsti tre incontri nel mese di aprile di cui due con una classe quarta della scuola primaria e con due classi di scuola secondaria di primo grado e l’ultimo con la presenza dei genitori.
Il progetto è stato patrocinato dal Comune di Palermo e dall’Ordine degli Agronomi e Forestali Palermo.

Il peso delle persone e dei giovani e giovanissimi è in aumento (sono il 3% della popolazione mondiale tra i 5 e i 17 anni), e anche in Italia dove le ultime statistiche attribuiscono alla fascia dei bambini italiani di 8 anni in soprappeso o obesi, pari al 36%, addirittura il primo posto nella classifica europea.
E’ certamente colpa sia delle cattive abitudini alimentari che della mancanza di attività fisica. Un buono stato di salute è garantito per il 50% da una dieta equilibrata e per l’altro 50% da attività fisica costante. Insomma dobbiamo imparare a mangiare bene e a mantenerci sempre in movimento. Un’attività fisica regolare e costante, soprattutto di tipo aerobico: bicicletta, cyclette, nuoto, o fare passeggiate a passo sostenuto aiuta, in una condizione di normopeso, a mantenere un peso corporeo adeguato e, se si è sovrappeso o obesi, a dimagrire perché stimola il metabolismo aumentando quindi il dispendio energetico.

TEMPI
Il progetto si svolgerà in orario curriculare nel corso di due mattine con gli studenti e gli esperti nei giorni 1 e 7 Aprile dalle 9.00 alle 13.30. Si concluderà con un incontro plenario di genitori, studenti ed esperti il 18 Aprile alle ore 15.00

DESTINATARI
Il progetto si rivolgerà ad una classe 4 elementare (15 alunni)e 2 classi 2 media (28) ed ai loro genitori. Cercando così di costituire un gruppo di “ futuri formatori dei propri coetanei”.

OBIETTIVI
L’attenzione verso il cibo con cui ci nutriamo è sempre più crescente. La pubblicità ci spinge verso consumi di un certo tipo di “cibo spazzatura”.
Il termine cibo spazzatura (espressione ricalcata dall’inglese junk food) è stato utilizzato per la prima volta nel 1972 da Michael F. Jacobson per indicare una tipologia di cibo considerato malsano a causa del suo bassissimo valore nutrizionale e la ricchezza di grassi o zuccheri. Riconducibili a questa tipologia di alimenti troviamo: hamburger, hot dog, patate fritte e bibite. Le malattie più comuni verso cui conduce l’uso dei cibi spazzatura sono l’obesità, il diabete, malattie cardiovascolari, alcuni tipi di cancro, depressione.
Uno studio condotto da Paul Johnson e Paul Kenny dello Scripps Research Institute nel 2008 ha suggerito che il consumo di cibo spazzatura alteri l’attività cerebrale in modo simile a quello provocato dalle sostanze stupefacenti quali la cocaina o l’eroina.
Con questi incontri si vuole suscitare uno stimolo ed una curiosità verso gli alimenti sani e naturali che diano il giusto apporto proteico e vitaminico. A riconoscere i prodotti che la nostra terra produce e, soprattutto, il periodo dell’anno in cui essa li produce. Tutto ciò, coadiuvato da sani stili di vita e dalla dovuta attività fisica, ci consente di vivere meglio e più a lungo evitando patologie molto comuni quanto letali e tra le principali cause di obesità.

FASI DEL PROGETTO
Il progetto si svolgerà in un assetto circolare per stimolare al massimo la partecipazione degli studenti. Propedeutico al primo incontro, si chiederà agli alunni di produrre un disegno attinente il cibo, un alimento o l’azione stessa del mangiare.
Nel primo incontro, dopo una breve presentazione degli operatori che interverranno nel progetto, verrà chiesto agli studenti di scegliere tra le merendine più pubblicizzate e pane cotto a legna con olio di oliva fresco.
Ciò darà il via ad un brainstorming e ad una disamina del perché delle scelte fatte e ricercare se incide in tale scelta anche una forma di omologazione al gruppo classe. Quanto incida la pubblicità e soprattutto le sensazioni psicologiche legate al cibo che si consuma.
Verranno date delle consegne che dovranno essere espletate tra il primo ed il secondo incontro : ritagliare gli alimenti della Piramide Alimentare e verrà consegnato loro un diario alimentare da compilare quotidianamente per una settimana.
Nel secondo incontro, a distanza di una settimana, si parlerà della stagionalità dei prodotti della terra e del ciclo di vita. Del cibo biologico e a Km.=0 . Della globalizzazione e del trend che ci attira. In questa fase si commenterà il diario compilato durante la settimana precedente e si costruirà la Piramide Alimentare.
I due incontri si terranno a distanza di una settimana e tratteranno le stesse tematiche in entrambe le classi diversificando gli approfondimenti.
A conclusione del progetto si terrà l’incontro con i genitori i veri responsabili delle scelte alimentari all’interno della famiglia. Sarà importante sapere se avranno notato differenze nelle abitudini alimentari o di comportamento da parte dei loro figli relativamente alla scelta del cibo. In questo momento verrà consegnato loro il calendario elaborato dai ragazzi con i cibi di stagione e si inviteranno a consultarlo e a tenerne conto al momento di fare la spesa quotidiana.

Calendario degli incontri

1° incontro 1 Aprile dalle ore 9,00 alle ore 11,00 scuola elementare
1 Aprile dalle ore 11,30 alle ore 13,30 scuola media
2° incontro 7 Aprile dalle ore 9,00 alle ore 11,00 scuola media
7 Aprile dalle ore 11,30 alle ore 13,30 scuola elementare
3° incontro 18 Aprile ore 15,00 incontro con i genitori

05

 

16 marzo – Convegno “Unioni civili: quale tutela per i minori”

01

Il 16 marzo nella Sala delle Carrozze di Villa Niscemi, gentilmente concessa dal Sindaco Leoluca Orlando, si è svolto il convegno “Unioni Civili: quale tutela per i minori” organizzato dal KC Palermo.
Il tema ha impegnato illustri personalità del mondo della cultura e numerose associazioni volontaristiche culturali e assistenziali. Erano presenti, fra gli altri, quasi al completo i soci dell’Unione Cattolica Artisti Italiani.
In attesa che la legge sulle unioni civili compia il suo lungo e tortuoso percorso parlamentare, i relatori hanno tentato di dare una risposta al quesito:quale tutela per i minori?
Dopo il saluto della Presidente del KC Palermo, Rossella Scalone e l’intervento dell’assessore alle attività sociali, Agnese Ciulla, che ha porto il saluto del Sindaco Orlando, il Prof. Giuseppe Savagnone ha introdotto il tema dal punto di vista politico, filosofico e giuridico; sono seguiti l’intervento del prof. Maurizio Gentile Psicoterapeuta e Psicologo, che ha svolto la sua relazione affrontando il quesito dal punto di vista della scienza della mente e infine quello dell’avvocato Andrea Dell’Aira, del Foro di Palermo, che, attraverso gli strumenti giuridici, che ha utilizzato con sapienza, ha calcato la superficie dell’ancora insicuro terreno della realtà sociale. E’seguito un breve ma acceso dibattito.
I lavori sono stati conclusi dal Luogotenente Governatore della Divisione 6 Sicilia, Prof. Rosalba Fiduccia.
Giuseppe Salmè
Addetto Stampa KC Palermo

 

18 dicembre – Festa degli Auguri

Dopo il successo del Torneo di Burraco, il cui ricavato ha permesso di far sorridere tanti bambini ospedalizzati, i soci del Kiwanis Club Palermo, il 18 dicembre u.s. si sono scambiati fraternamente e affettuosamente gli auguri per le prossime festività alla Trattoria del Massimo, un locale fascinosamente riservato, posto a pochi passi dal Teatro Massimo, che molto spesso ospita gli artisti, che si sono esibiti al Teatro, in cerca di un ambito relax.
Ospiti graditi la dott.ssa Giorgia Butera Presidente del METE, un’organizzazione multiculturale, Valentina Vivona, componente del Direttivo, il dott. Salvo Cusumano con la consorte Giusy Cucchiara, l’arch. Alessandro Basile.
Alla fine della serata la Presidente Rossella Scalone, visibilmente soddisfatta, ha relazionato sullo stato di avanzamento del suo programma e dei rapporti amichevoli e costruttivi con Fare Ambiente, con METE e con Abio.
G.S.

 

12 dicembre – Natale in ospedale

Il 12 dicembre, il KC Palermo con la Presidente Rossella Scalone, in collaborazione con la Associazione ABIO, in occasione delle Feste Natalizie ha programmato una visita all’Ospedale dei Bambini, per offrire doni natalizi acquistati con il ricavato del torneo di burraco che ha avuto luogo il 4 dicembre presso i locali offerti da FAREAMBIENTE e che si è rivelato un vero successo.

 

4 dicembre – Torneo di burraco per service

E’ soddisfatta e raggiante la Presidente Rossella Scalone: il torneo di Burraco, organizzato venerdì scorso presso gli amici di Fare Ambiente, ha dato buoni risultati.

Sabato prossimo, 12 dicembre, in occasione di un simpatico intrattenimento, la Presidente e i soci augureranno un Buon Natale ai bambini degenti presso l’Ospedale dei Bambini distribuendo leccornie e giocattolini.

01


6 novembre – Passaggio della Campana
Venerdì 6 novembre 2015, nei locali di Mondello Palace Hotel, si è svolto il Passaggio della Campana nel KC Palermo.
Alla presenza del Luogotenente Governatore della Divisione 6 Sicilia, Prof.ssa Rosalba Fiduccia, il presidente uscente Nando Teresi ha passato il testimone alla nuova presidente Rossella Scalone.
Il Presidente outgoing ha illustrato brevemente le attività svolte nel suo anno sociale e ha comunicato con gioia che il club ha ricevuto il riconoscimento di Gold Club per il suo contributo al service mondiale Eliminate.
La Presidente incoming, ricevute le insegne, ha delineato il suo programma e ha presentato i componenti del nuovo consiglio direttivo.
Ha concluso la cerimonia il Lgt. Gov. Rosalba Fiduccia, che ha portato i saluti del Governatore del Distretto Italia San Marino, Antonio Maniscalco, e ha quindi parlato dei service distrettuali e mondiale, delle attività di fundraising previste dal Distretto per la raccolta fondi per il service Eliminate e infine ha ricordato gli appuntamenti più importanti dell’anno kiwaniano.
Al termine è seguita una ricca ed elegante cena, allietata dalla note di un pianista.


03